La Curcuma

Share

La Curcuma è una spezia originaria dell’ India conosciuta ed utilizzata in cucina, medicina e colorante da oltre 5000 anni. La curcuma deriva dalla radice essiccata di una pianta appartenente alla famiglia delle ” zinziberacee “, di cui fanno parte anche lo zenzero ed il cardamomo.

Conosciamo La Curcuma più da vicino e scopriamo come utilizarla in cucina per beneficiare delle sue La Curcuma 3proprietà …

La Pianta Della Curcuma :

La pianta della curcuma ,(quella utilizzata a scopo alimentare), appartiene come detto alle zinziberacee, è anche conosciuta con il nome scientifico di ” Curcuma Longa “. La curcuma è un erbacea perenne spontanea dell’ Asia Meridionale che cresce bene in zone con temperature dai 20°c ai 35°c e climi piovosi.

Alla vista la pianta della curcuma si presenta con portamento cespuglioso; è caratterizzata da foglie di forma oblunga che possono misurare fino a 40 cm e fiori bianchi raccolti a grappolo parecchio vistosi.

La parte edibile della pianta della curcuma è però quella che non si vede, cioè il rizoma. Quest’ultimo di forma e dimensioni analoghe a quelle dello zenzero è fortemente aromatico e caratterizzato al suo interno da un bel colore giallo o arancio intenso che lo rendono adatto anche ad esser usato come colorante.

L’origine del nome ” curcuma ” …

Il termine curcuma deriva dalla parola persiana-indiana  “Kour Koum” che significa zafferano; non a caso questa droga è anche conosciuta come “zafferano delle indie”.

Composizione E Benefici Della Curcuma :

Osservando la composizione della radice fresca della curcuma si nota che è principalmente composta da fibre (21%), acqua (11%), grassi (10%), proteine (8%), ceneri (6%), zuccheri (3%).

In oltre nella curcuma sono contenute vitamine: B1 – B2 – B3 – B6 – C -E – K – J, sali mineralicalcio – ferro – fosforo – magnesio – manganese – potassio – rame – selenio – sodio – zinco.

Oltre a ciò la curcuma contiene numerosissimi altri componenti, ma quello che certamente merita un cenno e su cui si concentrano i ricercatori è certamente la curcumina .

La curcumina, che costituisce l’elemento dominante del rizoma della curcuma , oltre ad esser un eccezionale colorante, risulta anche essere un eccezionale antibatterico , antiossidante e quel che è più importante ha una forte azione antitumorale.La Curcuma 2

Grazia a questa composizione la curcuma risulta indicata come …

 

  • Cicatrizzante: grazie alla curcumina questa radice è utile nel caso di punture di insetto, tagli, ustioni e arrossamenti è utile fare degli impacchi con acqua, polvere di curcuma e zenzero da applicare sulla parte interessata.
  • Antinfiammatorio: la curcumina presente nella curcuma ha anche ottime proprietà antinfiammatorie, addirittura paragonabili a quelle di alcuni farmaci.
  • Aiuto alla mente: la curcuma giova alla funzione celebrale e per questo è considerata anti depressiva ed utile nell’aumentare la memoria.
  • Aiuto per il cuore: la curcuma è di aiuto nel rinforzare i tessuti dei vasi sanguigni.
  • Diminuire il colesterolo: la curcumina sarebbe in grado di diminuire la quantità di colesterolo cattivo presente nel sangue.

La Curcuma In Cucina :

 Di colore giallo ambrato e dal sapore leggermente muschiato, la curcuma è utilizzata in cucina da tempi immemorabili. Ad esempio in India vi sono documenti che ne attestano l’uso culinario già 6000 anni fa.

Ed a proposito di questa regione va detto che la curcuma è l’ingrediente principale di uno dei mix di spezie più famosi, ovvero il curry, che è originario proprio dell’India.

Per quanto riguarda l’ Asia meridionale, ed in particolar modo l’ India, luoghi di origine della curcuma, questa spezia è utilizzata in diversi piatti tipici come ad esempio il “momos” (gnocchi nepalesi) o il “keng thay pla“, (piatto thailandese a base di gamberi) o del classico “masala” indiano.

Ma  oggi complice la crisi  da una parte ( che vede la curcuma utilizzata in sostituzione al costoso zafferano), e la globalizzazione dall’altra, la curcuma si sta abbondantemente La Curcuma 1diffondendo anche in Europa.

Quasi analogamente all’ Asia, qui la curcuma viene impiegata abbondantemente in risotti e vellutate o per insaporire carni bianche. Ma è anche ottima con il pesce, con formaggi morbidi tipo philaphia , nella preparazione di sott’ aceti , cutney ed anche , se mi concedete l’eresia, per insaporire mostarde e cugnà.

Per quanto riguarda invece l’industria alimentare, la curcuma è oggi principalmente impiegata come colorante, (il suo codice è E 100), in alimenti come il formaggio, lo yogurt, la mostarda, i brodi ecc..

come fare l’ olio di curcuma …

Chiamato anche olio della giovinezza in riferimento alle sue proprietà antiossidanti , l’olio di curcuma esser normalmente utilizzato in sostituzione del comune olio d’oliva.

Per realizzarlo unite 6 cucchiaini di curcuma in polvere a 100 cl di olio di oliva, chiudete ermeticamente e lasciate riposare per una settimana rimestando una volta al giorno. L’ottavo giorno filtrate quindi l’olio e conservatelo in una bottiglietta di vetro.

Curiosità Sulla Curcuma :

 

  • Per beneficiare a pieno delle proprietà della curcuma è necessario assumerla unitamente ad uno di questi ingredienti: pepe nero – te verde – olio d’oliva
  • La curcuma era particolarmente apprezzata anche da Marco Polo nei suoi viaggi, tanto che la portò fino a noi.
  • La curcuma viene oggi volgarmente impiegata al posto del ben più costoso zafferano, tant’è che le viene attribuito il soprannome di “zafferano delle indie“.
  • La curcuma era considerata in Asia simbolo di salute e prosperità.
  • In india  le giovani spose sono solite tingersi i capelli con la curcuma prima del matrimonio.
  • Oltre che nell’industria alimentare la curcuma viene usata per colorare lana e seta
  • L’India è il primo produttore mondiale di curcuma
  • La curcuma è utilizzata anche nell’ industria cosmetica

Controindicazioni della curcuma :

 

Fatta eccezione per i casi di soggetti allergici od intolleranti non sono ad oggi state riscontare particolari controindicazioni relative all’utilizzo della curcuma. Qual ora tuttavia vi siano dubbi o si intenda utilizzare la curcuma a scopo curativo è d’obbligo consultare prima un medico. Quanto qui riportato circa le proprietà e gli usi curativi della curcuma è da intendersi solo a scopo informativo e non va in alcun modo inteso come parere o prescrizione medica.

DamGas

Altre Ricette

Mousse Di Avocado E Menta Con Granella Di Noci Dall'aspetto goloso ed invitante , ideale dunque per quei bimbi poco amanti della frutta ; è La Mousse Di Avocado E Menta Con Granella Di Noci un dolc...
Frollini Saraceni All’Olio D’Oliva Adatti a celiaci, vegani ed intolleranti a uova e latticini, i Frollini Saraceni All'Olio D'Oliva oltre ad essere dietetici, genuini ed invitanti, son...
La Cotognata La cotognata è la marmellata autunnale per eccellenza ( o sarebbe in questo caso meglio dire gelatina) tipica preparazione siciliana giunta fin qui qu...
Minestra Di Castagne Alla Valdostana Di minestre e zuppe a base di castagne ne esiston veramente una gran varietà , piatto tipico delle vallate alpine si trova molto spesso più di una ric...
Share

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.